Cose che succedono quando non studi francese

Colonne sonore

Vi avevo già parlato di come sulla metro di Shanghai regni un quieto masticare e del tipo di programmi e pubblicità (agghiaccianti) passino sugli schermi di cui sono dotati i vagoni.

Saltando a piè pari le pubblicità, dato che costituiscono ancora un motivo di pelle d’oca e trauma infantile da cui non mi riprenderò mai più, vi ripeto il tipo di programmi trasmessi: notizie in pillole, adorabili candid camera, vari filmati che insegnano come ottenere i massimi effetti benefici dalle arance, per esempio, o come usare al meglio lo zenzero in cucina, un programma che potremmo chiamare “oggi nella storia”, in cui si descrive cos’è successo in Cina il xx di xx dell’anno xx. Nei momenti in cui il Partito si riunisce e tutto smette di funzionare (tipo internet, solo per fare un esempio), a cadenza regolare vengono anche trasmesse le decisioni prese in sede di consiglio. Poi, cosa molto interessante, ci sono signore che cantano l’opera nei boschi e sulle rive di laghi, ma anche pubblicità dure e pure e il preziario del paniere ISTAT (non so quale sia l’equivalente del paniere ISTAT in Cina, chiedo scusa). Praticamente ci sono una serie di prodotti di cui viene trasmesso il prezzo: mele, tot al chilo, cavolo, tot al chilo, lonza di maiale, gamberi di fiume, anguilla, cavolfiori, patate ecc.. Ci sono anche, visualizzati con la stessa grafica studiata su Paint, i cambi con le maggiori valute del mondo e le previsioni del tempo per quartiere di Shanghai.

Ma veniamo al dunque.

Buona parte dei programmi ha il proprio sonoro, che sia voce o una musichetta ambience che non disturba la lettura degli articoli inerenti a come scolare i ravioli al dente o come affettare l’anguria nel modo che si risolva in meno sprechi, o la voce della signorina in riva al lago che canta lirica, non dimentichiamoci di lei.

La difficile scelta che hanno dovuto fare in fretta gli addetti delle MetroTV è stata trovare una musichetta per le grafiche fatte con Paint per le previsioni del tempo, i cambi valute e il paniere ISTAT.

La musica ambience per gli effetti benefici della frutta per qualche motivo non piaceva. Allora si è ricorso alla scelta di 5 canzoni che vengono passate in loop insieme alle informazioni. Abbiamo Enrique Iglesias, Andra Bocelli in “Con te partitò”, le Tatu, altre 2 o 3 che non sono riuscita a individuare, ma che a orecchio suonano note.

Ma non è tutto!

I dipendenti MetroTV, posti di fronte a un buco di qualche minuto nonostante la minuziosa e accurata scaletta di 5 elementi, dovevano trovare per forza un’altra manciata di note da inserire nella programmazione. Potevano scegliere di tutto, ma di TUTTO davvero: applausi o risate da sit-com, canto delle megattere, sirene assortite, pernacchie, vuvuzela, canti gutturali tibetani, rumore di unghie sulla lavagna, il rumore della pioggia, il rumore di una cascata, il suono di un albero che cade, di una foresta che cresce, un battito d’ali di farfalla di Brasile, un terremoto in India, il rumore che si fa con la cannuccia quando la bibita finisce, i cori russi, la musica finto rock, la new-age italiana, il free jazz punk inglese, anche la nera africana.

Invece no. Hanno scelto lo “SQUEACKQH” che fanno gli uccellini del gioco Angry Birds quando vengono lanciati contro i maialini malvagi.

“Mele ro *SQUEACKQH* sse: 10 yuan al chilo”
“Cavo *SQUEACKQH* lo: 3 yuan al chilo”
“Lonza di *SQUEACKQH* maiale: 5 yuan al chilo”.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...