Cinesi

Ricordati di respirare.

Solo poco tempo fa mi sono resa conto di come certe volte i miei studenti, e in generale tutti i ragazzi cinesi, dimostrino meno anni della loro vera età (non fisicamente, ma negli atteggiamenti) e forse come conseguenza di questo, il fatto di aver continuamente bisogno di essere “imboccati”, ovvero provvisti di ogni marchingegno per risolvere un determinato problema, pena il nemmeno provarci.
Per quanto riguarda i comportamenti, vi basti sapere che spendono patrimoni in stickers di principesse coreane, gattini, pulcini, fiorellini e portano calze a forma di gatto. E non hanno 16 anni. Ma 20, o 23 in alcuni casi. Comunque.
Per quanto riguarda il dover fornirgli ogni volta la pappa già fatta, ci sarebbero molti esempi da citare, tutti a livello didattico, sarebbe noioso, quindi vi porto direttamente a considerare il seguente manuale di istruzioni per VIVERE.

Il tutto parte da un quadernetto per gli appunti su cui mi è caduto lo sguardo qualche tempo fa. Si tratta di un taccuino venduto nei pressi del campus, e pensato e destinato agli studenti universitari, quindi di età compresa tra i 18 e i 23 anni. Sul taccuino erano riportati, in ordinate colonne, in cima: le due cose che è bene fare a sinistra e le due cose che è bene non fare a destra. in basso: le 4 cose da fare a sinistra e le quattro cose da non fare a destra.

Ora, prima di svelarvi i suggerimenti illuminanti riportati sulla copertina del quaderno, vorrei poterlo giustificare dicendo cose come: nessuno nasce imparato, hai bisogno di pratica per sapere come ci si lega le scarpe e altre amenità varie. Ma purtroppo va detto che buona parte delle cose là riportate, le avevo imparate all’asilo, e non perchè io sia particolarmente sveglia. O comunque mi erano sorte come spontanee nl corso dell’infanzia, nel periodo compreso fra i 3 e i 6 anni di età.

Le due cose che è bene fare sono: non leggere più di un’ora e distanziare il libro di almeno un palmo. Non so che dire. Mi viene solo in mente un tipo che affonda il naso fra due pagine e pensa: “Non riesco a leggere, forse dovrei avvicinarmi un po’ di più…”.

Le due cose che è bene non fare sono non leggere se si è in movimento o scrivere al buio. Mi rendo conto che si tratta oggettivamente di cose logiche da fare, soprattutto l’ultima, ma è veramente NECESSARIO suggerirlo? Cosa succederebbe se qualcuno continuasse a inciampare mentre legge? Sarebbe davvero così tonto da non mettere via il libro? O anche, cosa succederebbe se mai qualcuno si trovasse a leggere in un’orario compreso fra le 4 e le 5 di un pomeriggio invernale senza aver letto il preziosissimo “Manuale per vivere”? Continuerebbe a leggere dopo il tramonto senza rendersi conto che non ci vede più?
(Cosa è successo? Si è per caso spento il libro? L’ho rotto?  questo è il commento che immagino qualcuno pronuncerebbe se non avesse letto la copertina del taccuino).

Ora passiamo alle quattro cose che bisogna fare, troviamo: lavarsi le mani e tagliarsi le unghie, lavarsi testa e capelli, lavarsi i denti, lavare e cambiarsi gli abiti. Che dire? C’è bisogno di un suggerimento perché non ci si sepolga nel proprio schifo? A quanto pare sì.

Fra le quattro cose che non bisogna fare, troviamo: non sputare, non buttare a terra cartacce o bucce, non bere l’acqua senza farla bollire prima (anche perché è un errore che puoi commettere una sola volta, muahahaha), non mangiare cibo sporco (compito molto arduo da portare a termine).
Quindi, dicevo, tutte cose leggittime e giustissime, ma… è davvero necessario specificarle?

Annunci

One thought on “Ricordati di respirare.

  1. Pingback: Rispondi “CASA” al 10693640725849 | Potevo Studiare Francese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...