Cinesi/Cose che succedono quando non studi francese

Baidu yi xia…

È noto e risaputo che molti siti sono bloccati in Cina. Facebook, Twitter e Youtube, solo per citarne alcuni, anche WordPress, Blogspot e Altervista, insomma, tutto quello che nell’indirizzo contiene la parola “blog” viene censurato. Il metodo per aggirare la censura c’è, altrimenti non sarei qui a scrivervelo, però non è di questo che vorrei parlare. Parliamo piuttosto del rapporto complicato con Google.

Google, formalmente, in Cina non esiste. In Cina si usa Google.com.hk, cioè quello di Hong Kong. Google.com.hk ogni tanto funziona, ogni tanto no, secondo parametri che decide lui (o decidono loro? Ma loro chi? Mah…). Vi spiego: se qualcuno decide di fare una ricerca su Google, la può fare, ma se insiste più del dovuto con parole chiave molto simili, compare la scritta: pagina web non disponibile, e non si ha modo di continuare la ricerca, neanche aggiornando la pagina. Si può tentare di chiudere e riaprire il browser, ma non sempre funziona. Cioè, se si cerca altro, può darsi che funzioni e la ricerca va a buon fine, se si riprova con le stesse parole chiave no. Oppure si deve far passare un po’ di tempo e riprovare, a quel punto anche la precendente parola chiave può portare qualche frutto.
Questo succede sempre, non solo se si cercano informazioni sulla provincia che inizia per T e confina con l’India, o sulla piazza nella capitale cinese.

Per intenderci, oggi dal computer dell’ufficio stavo cercando immagini di ascensori, dopo aver provato con l’italiano, ho deciso di cercare “elevator” in inglese. Di colpo compare la scritta: pagina web non disponibile. Ora, che cosa c’è di sbagliato nella parola “ascensore”? L’unico pericolo che vagheggio è la remota possibilità che io voglia compiere un attentato…

Ma come fanno quindi i cinesi a cercare su internet? Chiudono e riaprono come matti il browser per far funzionare Google? No, si affidano al sito www.baidu.com

Baidu ha un’interfaccia molto simile a quella di Google (ovvero le solite distinzioni per la ricerca nel web o per immagini, video, libri, traduttore eccetera), ma non è assolutamente alla portata di chi non sa il cinese. Oltre a questo, si aggiunge la totale mancanza di conformità con le ricerche che fa Google.

Ho fatto due ricerche con Google.com.hk e con Baidu.com. Nel primo caso ho cercato immagini per “ascensori” in italiano in entrambi i motori di ricerca, ed ecco il risultato

"Ascensori", ricerca con google

“Ascensori”, ricerca con google

"Ascensori" ricerca con Baidu

“Ascensori” ricerca con Baidu

Come potete vedere Baidu va nel pallone in presenza di una lingua europea minore, mentre invece Google, anche se è la versione di Hong Kong, mi trova foto attinenti alla mia parola chiave.

Va un po’ meglio se la stessa ricerca si effettua con l’inglese “elevator”. Io mi sono spinta un po’ più giù nella pagina dei risultati e in effetti il sito cinese propone alcune immagini poco calzanti con la parola chiave

"Elevator" ricerca con Google

“Elevator” ricerca con Google

"Elevator" ricerca con Baidu

“Elevator” ricerca con Baidu

Ma cosa succede se invece di cercare immagini, si effettua la ricerca per pagine web? Quella di default su Google per intenderci? Ho provato con una ricerca molto semplice: Monna Lisa.

"Monna Lisa" ricerca su Google

“Monna Lisa” ricerca con Google

 

monnalisabaidu

“Monna Lisa” ricerca con Baidu

Come vedete Google propone come prima voce il sito di Wikipedia inglese, come secondo, non si vede bene, ma addirittura la pagina italiana di Wikipedia. Invece Baidu non solo tace sulla pagina di Wikipedia, ma ci propone come PRIMO risultato una marca di abbigliamento! A cui poi seguono due recensioni (un hotel e un ristorante) e la recensione di un libro. Dunque non v’è da stupirsi se i cinesi pensano che la capitale d’Italia sia Milano e noi confiniamo con l’Impero Romano, la cui capitale è il Vaticano, dato che uno dei maggiori capolavori mondiali (la pagina di Wikipedia riguardante la Monna Lisa è disponibile anche in isiZulu) non è citato in testa alle ricerche di internet, ma è relegato a pura marca di abbigliamento.

Cosa succede se si cerca in Cinese su Baidu? I risultati sono attinenti alla parola chiave solo nel caso delle immagini

Risultato immagini per la ricerca "蒙娜丽莎" su Baidu

Risultato immagini per la ricerca “蒙娜丽莎” con Baidu

Ma non nel caso della ricerca sul web, nel qual caso come prima voce si rimanda alla definizione di Monna Lisa sul sito baike.baidu.com (una sorta di Wikipedia cinese), che va anche bene, ma poi come terzo risulatato c’è di nuovo una ditta con sede nel Guandong che si chiama Monna Lisa.

Ricerca sul web di "蒙娜丽莎" con Baidu

Ricerca sul web di “蒙娜丽莎” con Baidu

Per tirare le somme:
se non sai il cinese non puoi usare Baidu.
Se sai il cinese e non sei cinese puoi usare Baidu per farti grasse risate.
Se sei cinese e ti affidi a Baidu avrai sempre e solo informazioni sconnesse e sommarie.

Il motto di Baidu è: baidu yi xia, ni jiu zhidao, che vuol dire: cercalo su baidu (o google it, come dicono in inglese) e saprai. Io direi piuttosto: cercalo su Baidu e avrai una versione di cosa può essere quello che cerchi, ma non necessariamente troverai quello che tutto il resto del mondo si aspetterebbe. Però non so come si dice in cinese…

Annunci

2 thoughts on “Baidu yi xia…

  1. Pingback: Incazzato da scuola | Potevo Studiare Francese

  2. Pingback: Il regno del .cn | Potevo Studiare Francese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...