Italiani in Cina

Chi va con lo zoppo spera di non imparare a zoppicare

Dopo un anno e mezzo passato in Cina, a metà aprile tornerò finalmente in Italia. Mancano due settimane. E mi sembra tutto irreale. E soprattutto non faccio altro che pensare a cosa mangerò una volta a casa. Covo infatti un latente disordine alimentare, mi consola il fatto che è una cosa che accomuna tutti gli italiani che conosco a Shanghai:

Massi ha già stilato la lista di cosa vuole trovare pronto in Italia per il suo arrivo. Intanto si farà andare a prendere in aeroporto e portare due panini: uno con crudo, mozzarella, pomodori, basilico e olio d’oliva, l’altro con cotto e maionese. Poi vorrà insalate di riso e pasta, arista di maiale al forno con le patate, tagliata di manzo con rucola e grana, polenta (anche se torna a casa a luglio).

Sergio aveva amici che non capivano la sua ossesione per il cibo.

Agata ha come foto profilo su Facebook dei cannoli siciliani.

Dino si è portato la ‘nduja dalla Calabria.

Io ho già comunicato a casa che mi riterrò soddisfatta anche solo nutrendomi di formaggio, olive, carciofi e finocchi. Poi non riesco a smettere di pensare al gelato, alla focaccia, al pane e ai kiwi, che qui possono arrivare a costare fino a 10 euro l’uno.

Ma la cosa a cui davvero non riesco a smettere di pensare, è di essere diventata inadatta alla vita italiana a causa di cattive abitudini coltivate in Cina. Faccio un esempio: pochi giorni fa ero in ascensore cone quattro donne di mezza età, quando all’improvviso una di loro peta. Un peto breve e secco, ma comunque ben distinto e inequivocabile. Nessuno a fatto una piega, ma non si è trattato di un gelido irrigidimento da imbarazzo pubblico, era vera e propria noncuranza, condita da una punta di naturalezza e… familiarità?

Ecco, se mai mi succedesse di diventare così, abbattetemi.

Annunci

5 thoughts on “Chi va con lo zoppo spera di non imparare a zoppicare

  1. Pingback: E tu? Che Cinese sei? | Potevo Studiare Francese

  2. Pingback: Il meese cuneese | Potevo Studiare Francese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...