Cose a caso

Mercole le nespole

Per me, il giorno più triste della settimana e maggiormente minacciato da nuvole scure di orrore e infelicità non è il lunedì, ma il mercoledì. Provate a pensarci:

il lunedì si è stanchi, di una stanchezza gratificante data da un fine settimana di sonno pomeridiano e notti in bianco. Si è stanchi ma con aneddoti da raccontare a amici e colleghi, compagni di scuola, guardiani del faro. Lunedì. Il barometro segna: le occhiaie sono tanto più profonde quante più biondine hai conosciuto.

Il martedì, complice l’andare a nanna alle sette e mezza la sera prima, si è fatta pace con l’idea di lavorare, in quanto nobilitante per l’uomo, e di studiare, in quanto nutrimento per l’anima. Martedì. Il barometro segna: è uno sporco lavoro, ma qualcuno devo pur farlo.

Il giovedì è ricco di promesse. Iniziano a fioccare gli inviti per il fine settimana in arrivo, si inizia a intravedere la fine del tunnel. Il barometro segna: tieni duro e sarai ricompensato.

Il venerdì ormai è il giorno in cui si bighellona, il giorno per eccellenza votato al conto alla rovescia. Si lavora con un occhio al cellulare, uno alla mail, uno alla chat e uno all’orologio. Si studia rileggendo mille volte la stessa frase che continua a non avere senso neppure la settima volta. Venerdì. Il barometro segna: anche stavolta ce l’abbiamo fatta.

E il mercoledì?

Il mercoledì è un pantano. I fine settimana precedente e successivo sono equidistanti. Troppo lontano quello passato per ricordare le bravate; troppo lontano quello futuro per poterne respirare l’aria densa di promesse. La settimana dovrebbe semplicemente, per legge, essere composta da un numero pari di giorni, per non dar vita a ibridi nel MEZZO.

Mercoledì è talmente insidioso che non ti ricordi nemmeno se le biondine conosciute il fine settimana precedente erano effettivamente bionde, se erano belle o brutte, se erano giovani o vecchie, se erano davvero ragazze.

Annunci

2 thoughts on “Mercole le nespole

  1. Alla tv hanno detto ke da una statistica le donne odiano il mercoledì pomeriggio. Per me,sistemando tre giorni prima e tre giorni dopo,il giorno di mezzo sarà il giovedì…o no?!

  2. Nel mio mondo ideale, il mercoledì sarebbe vacanza: non mi serve un weekend di 2 giorni se per arrivarci devo fare una tirata di 5. Meglio lavorare 2, riposarsi 1, lavorare 2, riposarsi 1… E se la settimana fosse composta da un n. pari di giorni, tutto sarebbe perfetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...